Polignano a Mare, la Perla dell'Adriatico

Polignano a Mare è una location unica, ormai nota in tutto il mondo per le caratteristiche scogliere a picco sul mare.
Cittadina a vocazione agricola e marittima è costituita da un dedalo di viuzze che costituiscono il centro storico affacciato sull'Adriatico. Celebre per aver dato i natali al cantante Domenico Modugno, è piena di vita e di attrattive. Dalle spiagge alle calette scoscese alle grotte che caratterizzano la costa, puntellata di locali notturni e ristoranti che preparano prelibatezze di pesce, alle attrattive storiche e artistiche.
Qui non ci si annoia mai e i suoi panorami da cartolina accompagnano durante tutta la giornata, da mattino a sera.

Polignano a Mare si arrampica su una scogliera a picco sul mare e si erge fiera, circondata ancora oggi da antiche mura. Varcato l’Arco Marchesale, l’antica porta della città, si accede al centro storico che conduce a Piazza Vittorio Emanuele II sede del potere politico e religioso. Il Palazzo dell’Orologio ospita l’immagine del Santo Patrono, San Vito, mentre l’annessa chiesa matrice conserva pregevoli opere d’arte tra cui il famoso Presepe in carpano di Stefano da Putignano. Il centro storico, popolato di suggestivi vicoli, si caratterizza per le meravigliose balconate che si aprono sulla scogliera e per l’architettura semplice e mediterranea, che si compone di scale esterne, graziose nicchie votive, abbellite da fiori colorati, che custodiscono icone di Santi.

La costa popolata di innumerevoli grotte e caverne, quasi tutte visitabili dal mare, offre spettacoli naturali come quello della Grotta Azzurra, in località Grottone, della grotta dei Colombi, suggestiva per il colore verde e azzurro del mare, o della più rinomata Grotta Palazzese. La città ha ricevuto, per quattro anni consecutivi, i prestigiosi riconoscimenti della Bandiera Blu e delle 4 Vele Legambiente, a garanzia della qualità non solo delle acque marine, ma anche dei servizi e del rispetto dell’ambiente.


A circa 3 km dal centro abitato, nell’omonima località, sorge l’antica Abbazia di San Vito.
La leggenda narra che nell’801 su queste sponde approdò la nave della principessa Florenza, con le reliquie del Santo, custodite, da quel momento in poi dalla comunità monastica. Dal XIV al XVIII secolo, l'abbazia fu la dimora dei Frati Minori conventuali dei SS. Apostoli e nel 1785, diventò parte dei beni del Regio Demanio. Al complesso monastico è annessa una piccola chiesetta di stile romanico ben conservata, che presenta tre navate, separate da regolari pilastri. Di notevole interesse naturalistico sono le sue grotte marine e storicamente importanti sono il centro storico e i resti della dominazione romana.  Tra questi ultimi il ponte della via Traiana, tuttora percorribile, che attraversa Lama Monachile. 

Puglia

Bandiera Blu

Dal 2008 Polignano a Mare riceve la Bandiera Blu, riconoscimento conferito dalla Foundation for Environmental Education alle località costiere europee che soddisfano criteri di qualità relativi a parametri delle acque…

scopri
Il Libro Possibile

“Il libro possibile” è una straordinaria kermesse della durata di quattro giorni, durante i quali sono coinvolte ben cinque piazze che ospitano, in contemporanea, ad intervalli di 30 o 45…

scopri
Red Bull Cliff Diving 2022

Tornano i tuffi a Polignano a Mare. Red Bull ha confermato la tappa al sud Italia per la competizione internazionale del Cliff Diving: sarà il 25 settembre, in chiusura dell’estate.…

scopri
Natura e famiglia

La costa adriatica pugliese è così lunga che a volte pare che l’occhio non riesca a contenerla. Dalla provincia di Bari fino a Brindisi, spiagge di sabbia bianca finissima si…

scopri
Luoghi e Tradizioni

La storia di un paese è legata a doppio nodo alle sue tradizioni. La Puglia ne è piena per fortuna e tra folklore, verità, ritualità e superstizione ha costruito, nel tempo,…

scopri